Impara le basiLavora per le aziende

Lavoro Online: Scopri Se È Una Truffa

Scopri Se Un'Offerta Di Lavoro Online È Una TruffaScopri Se Un'Offerta Di Lavoro Online È Una Truffa

Se stai visitando questo sito, probabilmente in passato avrai già cercato offerte di lavoro online. Senza dubbio ti sarai accorto che è tra le categorie più ricche di truffeinformazioni false e quant’altro. Con l’articolo seguente cercherò di darti tutti gli strumenti per capire se un’offerta di lavoro in Internet è da considerarsi attendibile o meno.

In realtà, molte indicazioni ci vengono già date dal buon senso, ma spesso si tende a fidarsi di una presunta occasione spinti dall’entusiasmo.

Quindi, non fa di certo male un piccolo breviario da consultare, per imparare a distinguere le offerte di lavoro reali (che ricordiamo, esistono eccome) dalla valanga di fakescams (truffe).

Perché il mercato delle offerte di lavoro da casa è così ricco di truffe?

Perché lavorare da casa, raggiungere l’indipendenza economica senza doversi recare in ufficio è qualcosa che fa gola a molti. Di conseguenza, l’utente sarà più disposto ad accettare (anche inconsciamente) offerte di lavoro truffaldine.

È difficile capire se un offerta di lavoro online è una truffa?

No, non lo è. In linea di massima, esistono delle semplici regole su cui possiamo sempre basarci quando valutiamo un annuncio di lavoro online:

È troppo bello per essere vero

Da questa regola non si scappa: se un annuncio promette guadagni esorbitanti in brevissimo tempo, a fronte di un lavoro semplicissimo, allora siamo di fronte a una truffa. La maggior parte delle volte non correremo il rischio di venire “derubati” realmente, ma piuttosto saremo portati ad inserire la nostra email per continuare il processo di “assunzione”, incappando in una spirale di spam e pubblicità che poco ha a che fare con il lavoro. State quindi alla larga da chi promette troppo.
Il lavoro online segue le stesse logiche di quello classico; le mansioni qualificate vengono pagate di più, ma c’è anche spazio per chi non è specializzato. Si può guadagnare bene, ma dovremo lavorare realmente.

Pagare per lavorare
Ecco un’altra regola d’oro: se qualunque presunto datore di lavoro vi chiede di pagare un

a cifra per poter lavorare, anche cercando di giustificarla, lasciate perdere. La professione di queste persone è proprio accumulare soldi tramite queste “quote d’assunzione”. Nessun datore di lavoro serio ha bisogno di chiedervi dei soldi per sostenere il vostro processo di assunzione, e in linea di massima vige una regola semplice: un datore di lavoro deve farvi guadagnare soldi, non spenderli.

Categorie a rischio

Attenzione a quelle categorie che, nonostante siano legittime e talvolta rappresentino modi reali di guadagnare online, vedono spesso la presenza di situazioni ambigue: mi riferisco principalmente alle piattaforme finanziarie online. Attività come il trading online o il trading di opzioni binarie sono del tutto lecite, ma assicuratevi che il sito che ospita la piattaforma (broker) sia registrato regolarmente all’ente che regolamenta questo tipo di attività. Per l’Italia è il CONSOB.
Un’altra nota a riguardo di questo tipo di attività online: è facile credere che si tratti di qualcosa di simile al gioco d’azzardo, ma va fatta una precisazione: diverse persone vivono di Trading, ma affinché questo diventi una fonte di reddito affidabile, è necessario studiare la materia in modo più che approfondito, attività che spesso richiede anni di dedizione. Se non siete disposti ad affrontare questo passaggio allora si, si tratta di puro azzardo.

Se nessuna di queste regole vi fa notare qualcosa di strano nell’annuncio che avete sotto gli occhi, forse vale la pena di approfondirlo, tenendo sempre a mente le regole del buon senso. Importante è ricordare che le formule magiche non esistono, ma esistono lavori, anche ben pagati, che possiamo svolgere comodamente da casa.

E voi? Avete mai avuto brutte esperienze con il lavoro online? Sarei felice di conoscere la vostra esperienza nei commenti del post!

Di seguito trovate un’infografica con il riassunto di tutto ciò che abbiamo detto sopra, cosicché possiate consultarla ogniqualvolta abbiate qualche dubbio.

 

Alessandro
Mi chiamo Alessandro. Sono un musicista con la passione della scrittura, lavoro in internet e amo la tecnologia. Specialmente se può renderci indipendenti.

Leave a Response